Quattro giocatori, una palla, una rete e tanta sabbia: è tutto ciò che serve per una partita di beach volley. All'inizio del 20° secolo, la pallavolo è stata giocata sulla spiaggia per la prima volta. Questa fu la nascita del beach volley. Da allora, il gioco si è sviluppato enormemente e si è sempre più differenziato dalla pallavolo classica. C'erano meno giocatori ed erano necessarie nuove regole. Questo è stato un bel po' di tempo fa, e il beach volley è stato a lungo giocato non solo sulle spiagge. Il beach volley non è più uno sport puramente ricreativo ed è diventato sempre più professionale. Soprattutto negli ultimi anni, è diventato uno degli sport di maggior successo e popolare in tutto il mondo, e per una buona ragione. Il beach volley è dinamico, eccitante, veloce e molto divertente. Naturalmente, come ogni sport, il beach volley ha delle regole. Nella nostra guida al beach volley, abbiamo compilato le regole essenziali che dovresti conoscere, che tu sia uno spettatore entusiasta, un giocatore esperto o un principiante assoluto.

Nei nostri articoli, vediamo i requisiti per il campo, i giocatori e la palla. Vediamo anche come segnare e come vincere una partita. Nel nostro articolo sugli errori, esamineremo i diversi errori commessi nel beach volley.

A proposito:

La federazione internazionale di pallavolo FIVB (Fédération Internationale de Volleyball) stabilisce le regole ufficiali. Tuttavia, ci possono essere delle deviazioni durante le gare e le partite nel tempo libero.

Ti va una partita a beach volley? Trova i campi e i giocatori nella nostra app.

Download su Google PlayDownload su App Store