Il tuo attacco era quasi perfetto, la palla era piazzata, il ritmo era ben controllato, ma il tuo avversario lo respingeva ancora in qualche modo e ora sta preparando il suo contrattacco. Affinché voi e il vostro partner non siate indifesi contro l'attacco, abbiamo compilato qui le diverse opzioni di blocco

Indipendentemente dalla strategia di blocco, la situazione iniziale è la stessa. Dovresti essere a circa un braccio di distanza dalla rete e osservare da vicino i tuoi avversari per riconoscere precocemente la possibile tecnica d'attacco e adattare il tuo blocco di conseguenza. Quando si salta giù, la cosa più importante è il tempismo per raggiungere la giusta altezza. Le principali differenze tra le diverse varianti sono il modo in cui si usano le braccia e cosa si può coprire con esse.

Blocco di linea

La prima variante di blocco che guardiamo è il blocco di linea. Nel blocco di linea, si distingue ancora una volta tra il blocco del palangaro e il blocco diagonale. Come suggerisce il nome, il blocco del palangaro viene utilizzato principalmente per bloccare la zona lungo la linea laterale. Il blocco diagonale viene utilizzato per coprire la diagonale. Il blocco di linea è la controparte del tiro in linea e il blocco diagonale è la controparte del tiro arcobaleno. In entrambe le varianti l'attacco è bloccato con entrambe le braccia.

Una forma speciale del Blocco Linea è il Blocco Raggiungibile. A differenza del Line Block, il Reach Block utilizza un solo braccio. Il vantaggio di questa variante è la possibilità di bloccare palle ancora più alte.

Blocco di diffusione

Il blocco di diffusione viene utilizzato principalmente per bloccare determinati angoli e gli angoli. A questo scopo le braccia vengono distese, creando un foro nel blocco. Il blocco di diffusione è una miscela del blocco del palangaro e del blocco diagonale.

Blocco di pulizia

Un'altra variante del blocco è il blocco pulente. Qui le braccia vengono spostate da una posizione all'altra o pulite durante il blocco. L'idea alla base di questo tipo di blocco è quella di far apparire l'avversario come un blocco per influenzare l'attacco e quindi bloccare la palla.

Blocco falso

L'ultima variante di blocco che stiamo guardando qui è il blocco falso e come dice il nome non è un blocco vero. Nel blocco falso un blocco è solo finto. Ma invece di saltare al blocco vi ritirate dalla rete e cercate di prendere l'attacco in campo. Il motivo di un falso blocco può essere una differenza di dimensioni difficile da superare, o una cattiva ipotesi, il che significa che non è possibile avviare un contrattacco.

Segnali a mano nel beach volley

Davanti all'occhio interiore si può già vedere il movimento completo. Il tuo team serve, il tuo avversario prende la palla e inizia il contrattacco Ti prepari per il blocco, il tuo compagno di squadra è pronto a servire Ma come fanno a sapere dove si può giocare la palla? Nel beach volley, per rispondere a questa domanda si usano i segnali a mano.

L'accordo con i segnali a mano è già fatto prima del servizio. Qui, il giocatore che non serve indica come bloccare nella mossa successiva. Per semplificare l'accordo tra giocatori che non si conoscono bene, alcuni segnali con le mani mostrano sempre lo stesso blocco. Naturalmente, ci sono anche segnali manuali individuali che possono essere concordati all'interno della squadra.

Se viene mostrato un segnale con la mano sinistra, significa che il giocatore a sinistra sta eseguendo il blocco mostrato. Lo stesso vale, ovviamente, anche per la mano destra.

Nei segnali della mano un dito allungato sta per un blocco di palangaro.

Due dita allungate, invece, rappresentano un blocco diagonale.

Se il tuo compagno di squadra allunga tutte le dita, indica che sta andando dritto sul pallone e cerca di bloccarlo completamente

Il pugno di solito viene usato per indicare un finto blocco

L'indice e i mignoli allungati indicano un blocco di diffusione

Trova un posto vicino a te o a nuovi compagni di squadra con la nostra app

Download su Google PlayDownload su App Store